English  Italian                                                                            Back

 

Mutamenti
Evoluzioni culturali e territori globali

Mutamenti è il titolo di un grande evento culturale multidisciplinare in programma il 24 e il 25 agosto 2007 nella cornice dei tre castelli di Bellinzona (Castelgrande-Montebello-Sasso Corbaro); per la prima volta essi ospitano contemporaneamente esposizioni ed esibizioni dedicate alla produzione artistica svizzera e, in particolare, all'arte contemporanea. Mutamenti è il progetto conclusivo di Gallerie 57/34.6 km, un programma della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia sui trafori del San Gottardo e del Lötschberg. Il programma ha messo in luce, in una prospettiva storica, la relazione tra mobilità e identità culturale.

Il ricco programma

Il ricco programma di Mutamenti - che apre una finestra anche a Zurigo, il 4 luglio 2007 - tocca la riflessione teorica, le arti visive,la musica, la letteratura e la produzione video.Con mostre, concerti e una serata letteraria comprendente letture di testi e un dibattito, la rassegna di arte contemporanea presenta le tendenze creative più recenti sul tema della globalizzazione.Il ricco weekend è accompagnato da un ciclo di conferenze che invita a dibattere i principali mutamenti della produzione artistica e culturale in un mondo dinamico, globalizzato.

Partner ufficiale dell'evento, oltre a Pro Helvetia, la Città di Bellinzona e l'Ente turistico di Bellinzona e dintorni. Mutamenti si rivolge non solo ai protagonisti della scena culturale, ma anche al grande pubblico e ai giovani.

Vernissage e inaugurazione ufficiale:

venerdì 24 agosto alle 18.00, Castelgrande
 


 

Mutamenti-Visioni
Esposizione

Gli artisti, che adottano linguaggi spesso provocatori e meno convenzionali, sono gli interpreti e i promotori delle nuove tendenze della creazione contemporanea. Gli artisti presenti a Bellinzona sono stati scelti per la loro capacità di proporre, attraverso le loro opere, delle riflessioni sul fenomeno della globalizzazione e sui mutamenti che essa produce.

Curata da Boris Magrini, l’esposizione è allestita negli spazi dei tre castelli (Castelgrande, Montebello e Sasso Corbaro). Gli artisti: Valentin Carron, Al Fadhil, Ivana Falconi, Fabrizio Giannini, Bob Gramsma, Andreas Helbling, Yves Mettler, Aldo Mozzini, Sladjan Nedeljkovic, Hinrich Sachs, Nika Spalinger, Jules Spinatsch, Supersober - Bohdan Stehlik / Una Szeemann, Olga Titus, Costa Vece.

Inaugurazione:

25 agosto, 16.00

Castelgrande / Montebello / Sasso Corbaro, Bellinzona

Durata dell'esposizione:

Apertura al pubblico fino al 4 novembre 2007
 



 

Mutamenti-Segni
Testimonianze

Protagonisti del progetto «segnidiversisegnatiinversi», sviluppato durante il programma Gallerie 57/34.6 km, sono anzitutto i lavoratori del cantiere Alptransit, nelle funzioni più svariate. Operai, dirigenti ma anche visitatori occasionali, hanno realizzato in piena libertà delle opere che ora costituiscono una straordinaria testimonianza. La realtà sociale legata ai cantieri, i segni impressi a livello ambientale e regionale, vengono raccontati attraverso disegni, testi, forme e colori.


Curata dall’artista Nando Snozzi, l’esposizione è allestita negli spazi espositivi del Castello Sasso Corbaro. Altri artisti presenti: Gianni Hoffmann, Anna Schmid, Anna-Rita Stoffel, Claudio Tettamanti, Simona Viviani.


Inaugurazione:

Sabato 25 agosto alle 11.00.

Apertura al pubblico fino al 4 novembre 2007
 

 

   
PRO HELVETIA
Fondazione svizzera per la cultura
Hirschengraben 22
CH - 8024 Zürich
T +41 44 267 71 71
F +41 44 267 71 06
www.prohelvetia.ch

 

Comunicato stampa: Pdf
 

Plug-in
Contemporary art services
www.plug-in.ch
   
subscribe | up-date                                                  to unsubscribe click / here